TRAMA

Tre attori, tre premi Oscar, un film.
I tre attori sono Denzel Washington, Rami Malek e Jared Leto. Il film è Fino all’ultimo indizio, un thriller old school scritto e diretto da John Lee Hancock, che ci riporta alle storie di caccia ai serial killer degli anni Novanta (gli stessi in cui è ambientato) e che vedremo sui nostri schermi di casa dal 5 marzo prossimo, quando sarà disponibile per l’acquisto e il noleggio premium su tutte le principali piattaforme digitali.
Nel film Washington è Joe Deke, un poliziotto che, dopo il caso irrisolto di un triplice omicidio cui ha dedicato tutto sé stesso, e che per il quale ha pagato un prezzo personale psicologico molto altro, che si è trasferito in provincia e fa il vice-sceriffo di una piccola cittadina. Suo malgrado è costretto a tornare a Los Angeles per quello che doveva essere un rapido incarico, e lì incontra un giovane e ambizioso detective, Jim Baxter (interpretato Malek). Deke capisce subito che il colpevole del caso di omicidio sul quale Baxter è impegnato è lo stesso serial killerche gli ha distrutto la vita. I due poliziotti, profondamente diversi tra loro ma uniti da una comune ossessione, iniziano a collaborare nelle indagini, identificando il colpevole in un misterioso personaggio di nome Albert Sparma (un inquietante Jared Leto, che per il ruolo è stato nominato al Golden Globe) , e cercando di incastrarlo nonostante l’abità del killer nel non lasciare prove che lo possano far incriminare.